“Non scarico assolutamente nulla”. Salvini dopo aver spinto la gente a manifestare violando il divieto di assembramento snobba pure Immuni. Spacciando un’altra bufala: I dati personali sono a rischio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Io non scarico assolutamente nulla”. E’ quanto ha detto il segretario federale della Lega, Matteo Salvini, commentato l‘avvio della sperimentazione dell’App Immuni in quattro regioni italiane (Abruzzo, Liguria, Marche e Puglia). “Gli italiani – ha aggiunto – chiedono garanzia totale nella gestione e tutela dei loro dati e fino a quando non ci sarà questa garanzia, io non scarico nulla”. Una vera e propria bufala, quella riferito dal leader del Carroccio, perché l’App scelta dal governo per il contact tracing ha già superato una fase di accurati test ottenendo pure il via libera del Garante della privacy.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Ci mancava il regalo ai mafiosi

Partito come un venticello, il soffio della restaurazione sta diventando un tornado. Draghi a Palazzo Chigi ne è di per sé il sigillo di garanzia, ma siccome il suo è definito da stampa e poteri forti il “Governo dei migliori”, c’è chi ha deciso di

Continua »
TV E MEDIA