Nuova indagine per abuso di ufficio sulla Raggi. Sotto la lente di ingrandimento la nomina di Romeo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Virginia Raggi è indagata di nuovo per abuso d’ufficio. La Procura di Roma ha ipotizzato il reato in merito alla nomina di Salvatore Romeo, a capo della segreteria del Campidoglio. La sindaca della Capitale firmò la delibera che il 9 agosto cambiò l’incarico di Romeo all’interno del Comune. L’ex capo della segreteria, sotto i riflettori anche per il caso della polizza, venne promosso dal dipartimento Partecipate a capo della segreteria, vedendo aumentare lo stipendio da 39mila euro annui a 110mila euro, ma abbassato a 93mila euro dopo l’intervento dell’Anac di Raffaele Cantone.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Magistrati o politici double face

Milano e l’Italia che conta si cuociono le mani per applaudirlo, con la supplica di restare (leggi l’articolo). Tra pochi minuti alla Scala va in scena il Macbeth, e Shakespeare è inarrivabile nel farci riflettere sul prezzo del potere. Mattarella ringrazia e a quanto se

Continua »
TV E MEDIA