Occupazione altalenante. Il tasso di disoccupazione ad agosto scende all’11,9%. Ma quella giovanile torna a salire

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Segnali positivi dagli ultimi dati sull’occupazione di agosto. Il tasso di disoccupazione è all’11,9%, in calo per il secondo mese consecutivo. I dati Istat registrano una flessione di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 0,7 punti rispetto ad agosto 2014. Nell’ultimo anno la disoccupazione è diminuita del 5,0%, a cui corrispondono 162 mila persone in meno in cerca di lavoro. Tasso di disoccupazione pressoché stabile, anche se torna a salire di 0,3 punti quello giovanile, ma migliorano ancora i numeri sul fronte degli occupati e degli inattivi. dati, spiega l’Istat non tengono conto dei giovani inattivi, cioè coloro che non sono occupati e non cercano lavoro, nella maggior parte dei casi perché impegnati negli studi. Entrando più dettagliatamente nei dati emerge che il tasso di disoccupazione dei 15-24enni è pari al 40,7%, in aumento di 0,3 punti percentuali rispetto al mese precedente. Il solito balletto di dati che questa volta fa cantare vittoria a Renzi che incensa il Jobs Act.

 
L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I 5S al bivio della loro storia

Come i capponi di Renzo, che se le davano di santa ragione mentre era già pronta la loro pentola, nei Cinque Stelle si menano come fabbri incuranti del barbecue che li attende, gentilmente offerto dalle élites finanziarie del Paese con i loro camerieri di destra

Continua »
TV E MEDIA