Occupazioni abusive, via libera allo sgombero della sede nazionale di Casapound a Roma. Castelli: “Finalmente si ristabilisce la legalità”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Ho appena saputo che è stato ordinato lo sgombero da Via Napoleone III a Casapound. Ci lavoriamo da tanto, finalmente si ristabilisce la legalità”. E’ quanto ha annunciato la viceministra dell’Economia, Laura Castelli. Nei giorni scorsi la sindaca di Roma, Virginia Raggi, aveva invitato una lettera al ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, essendo il Mef proprietario dell’immobile occupato all’Esquilino dal movimento di estrema destra, a intervenire per mettere fine all’occupazione dello stabile. “Finalmente qualcosa si muove sullo sgombero del palazzo occupato abusivamente da Casapound in centro a Roma. Ripristiniamo la legalità” il commento della sindaca.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Ci mancava il regalo ai mafiosi

Partito come un venticello, il soffio della restaurazione sta diventando un tornado. Draghi a Palazzo Chigi ne è di per sé il sigillo di garanzia, ma siccome il suo è definito da stampa e poteri forti il “Governo dei migliori”, c’è chi ha deciso di

Continua »
TV E MEDIA