Oltre 1.500 contagi da Coronavirus in Italia. Il 51% è in isolamento domiciliare. Sale il numero dei pazienti fuori pericolo, sono 83. Eseguiti più di 21mila tamponi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Le persone contagiate da Coronavirus in Italia sono 1577, di queste 798, pari al 51% del totale sono in isolamento domiciliare, non hanno sintomi o hanno sintomi lievi, 639 sono ricoverati con sintomi e 140 in terapia intensiva, pari al 9 per cento del totale, di cui 106 in Lombardia. E’ il nuovo bilancio sull’emergenza reso noto questa sera dal capo della Protezione civile, Angelo Borrelli.  “Il totale dei guariti è incrementato di 33 unità rispetto a ieri, quindi abbiamo in totale 83” ha aggiunto Borrelli. Alle 17 di oggi sono stati effettuati 21.127 tamponi. “Ci sono 5 decessi con un totale di 34. La dipendenza della morte dal virus – ha spiegato ancora il capo della Protezione civile – non è ancora stata accertata per nessuno dei 34 casi perché vengono fatte delle verifiche da parte dell’Iss”. Per quanto riguarda la diffusione geografica dei contagi: 984 sono in Lombardia (73 guariti, 24 deceduti); 263 in Veneto (2 deceduti); 285 in Emilia-Romagna (8 deceduti); 49 in Piemonte; 3 nel Lazio (3 guariti); 25 nelle Marche; 9 in Sicilia (2 guariti), 13 in Toscana (1 guarito); 25 in Liguria (4 guariti); 2 in Umbria; 17 in Campania; 3 in Puglia; 5 in Abruzzo; uno in Calabria e a Bolzano.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA