Maxisequestro: oltre 17 milioni di euro falsi in banconote da 50

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

La cifra è a dir poco impressionante: oltre 17 milioni di euro in banconote da 50. Tutti falsi. Questo è quello che ha scoperto la Guardia di Finanza di Marcianise, in provincia di Caserta, nel corso degli ordinari servizi di controllo economico del territorio. In manette, con l’accusa di falsificazione di moneta, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate, un uomo di origini campane senza precedenti penali.

Le banconote, dopo un’attenta analisi, sono risultate di ottima fattura e pronte per essere illecitamente immesse sul mercato. L’uomo, peraltro, è stato scoperto in maniera grottesca: nel corso di un servizio di controllo i finanzieri hanno notato un signore che, all’interno del parcheggio di un noto centro commerciale del Comune di Marcianise, con fare sospetto, trasbordava freneticamente sul proprio furgone alcuni contenitori da un veicolo di una società di spedizioni attiva sul territorio nazionale. I militari, a quel punto, hanno deciso di intervenire e di procedere al controllo del veicolo. Durante l’ispezione del furgone, i militari sono rimasti increduli alla vista dell’enorme quantitativo di banconote rinvenute, confezionate in ben 15 colli occultati da un carico di copertura costituito da materiale di cancelleria.

Ora sono in corso le indagini per cercare di risalire ai canali attraverso i quali i biglietti illecitamente fabbricati sarebbero stati immessi in circolazione.