L’Europa promuove Renzi. Il sergente di ferro dell’Ue Katainen è sicuro: le riforme italiane creeranno lavoro

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“E’ possibile” che l’Italia possa sfruttare la nuova clausola sulla flessibilità sui conti della Ue, anche se bisogna attendere le previsioni di primavera”, parola del vicepresidente della Commissione Ue, Jyrki Katainen, a margine di una audizione al Parlamento italiano.  L’Europa promuove sostanzialmente il governo guidato da Matteo Renzi approvando la strada intrapresa e tracciata:  “Le riforme proposte dal Governo italiano sono importanti e secondo me, a titolo personale, sono tutte giuste e aumenteranno la competitività del Paese. Questo è quanto ci dicono gli operatori privati”.  Katainen ha poi osservato, in particolare, che la riforma della giustizia “se attuata rapidamente e in modo efficiente realizzerà un cambiamento positivo, secondo quanto ci dicono i privati”. Bene anche il Jobs Act secondo Katainen che sottolinea: “La maggior parte delle ‘medicine’ che devono essere prese per creare lavoro – osserva Katainen – sono nelle disponibilità degli stati membri”. Per esempio “quello dell’elevata pressione fiscale che grava sulle imprese italiane e’ un tipico problema che e’ nelle mani dei politici italiani, l’Ue non ha competenza in materia fiscale. Molte questioni relative alla competitivita’ sono di competenza dei legislatori nazionali”.