Orbán vuole fondare un nuovo partito nazionalista europeo. E lo vuole fare insieme a Salvini e al premier polacco Morawiecki

Orbán Salvini
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il premier ungherese Viktor Orbán, secondo quanto ha riferito oggi Bloomberg, ha annunciato alla radio pubblica del suo Paese l’intenzione di incontrare il leader della Lega Matteo Salvini ed il primo ministro polacco, Mateusz Morawiecki, per discutere la creazione di un nuovo partito nazionalista nell’Unione europea. Fidesz, il partito di Orbán, ha appena lasciato il Partito popolare europeo. Evasivo il commento del leader della Lega. “Io mi sto occupando molto più concretamente di vaccini e di rimborsi alle imprese italiane – ha detto Salvini -, di quello che accadrà in Europa ne parleremo più avanti. La mia urgenza sono i vaccini, la salute e i rimborsi per gli italiani, non altro”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Magistrati o politici double face

Milano e l’Italia che conta si cuociono le mani per applaudirlo, con la supplica di restare (leggi l’articolo). Tra pochi minuti alla Scala va in scena il Macbeth, e Shakespeare è inarrivabile nel farci riflettere sul prezzo del potere. Mattarella ringrazia e a quanto se

Continua »
TV E MEDIA