Parigi ripiomba nell’incubo terrorismo. Trovata un’auto con bombole a gas davanti a Notre Dame. In stato di fermo sei persone

dalla Redazione
Mondo

Il terrore torna ancora una volta a Parigi. E questa volta lo fa con un’autobomba parcheggiata proprio vicino a uno dei simboli della capitale francese, la cattedrale di Notre Dame.

Dentro l’auto, senza targa e senza persone a bordo, sono state ritrovate cinque bombole piene di gas nel bagagliaio e una vuota su un sedile davanti. Nessuna di loro era collegata a un detonatore.

Il ritrovamento è avvenuto nella notte tra sabato e domenica e 5/6 persone sono già state fermate. A riportare la notizia è il sito del quotidiano francese Le Figaro. A indagare sull’episodio è la sezione antiterrorismo della sicurezza interna.

Sky News, citando un funzionario di polizia, riferisce che il proprietario è su una lista delle persone tenute sotto controllo dai servizi di intelligence francese. Secondo quanto si apprende, fra le persone fermate – sei in tutto – ce ne sarebbe almeno una schedata come jihadista integralista, a rischio terrorismo.

Le indagini, riferisce sempre Le Figaro, sono ancora in corso e il caso, che fonti della sicurezza definiscono enigmatico e inquietante, è preso molto sul serio nel contesto dell’attuale allarme terrorismo.