Partenza debole per Piazza Affari

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Partenza debole per Milano che perde subito lo 0.8% nel Ftse Mib. A Piazza Affari in attesa del Pil, Pirelli mette a segno un +1,82% dopo la semestrale che ha visto il balzo degli utili e la conferma dei target del piano. Ben comprate anche le Ferragamo (+1%) e Tod’s (+0,72%) che recuperano i recenti cali.

In coda al listino Atlantia (-3,3%) dopo che Merril Lynch ha tagliato il suo giudizio da buy a neutral mentre peggiora ancora il titolo Fiat (-3,5%) dopo lo scivolone della vigilia sulle voci, smentite dalla societa’, relative all’esercizio del diritto di recesso dopo la fusione con Fiat NV Investment approvata venerdi’ scorso che portera’ al trasferimento della sede sociale in Olanda. In generale debole i bancari, tra i migliori Unicredit (-0,85%) all’indomani dei conti.

Telecom Italia limita le perdite a un -0,55% dopo la semestrale. Tra i titoli minori, giu’ del 3,72% Saras dopo il taglio di giudizio di Societe Generale a sell. Titolo migliore del listino l’As Roma (+6,28%), il peggiore il Banco di Desio (-9,44%).