Paura per la ciclista Claudia Cretti: è in gravi condizioni dopo una caduta al Giro d’Italia donne

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il mondo del ciclismo vive ore di apprensione: le condizioni di Claudia Cretti sono considerate gravi. La ciclista, 20 anni, è caduta durante la 7a tappa del Giro d’Italia femminile, Isernia-Baronissi. L’incidente è avvenuto in un tratto in discesa, quando l’andatura del gruppo era piuttosto sostenuta: Claudia Cretti è sbattuta contro un guardrail a 90 km/h. E per poco una delle ammiraglie al seguito del plotone è riuscita evitarla. Immediatamente i medici hanno prestato i primi soccorsi, comprendendo la gravità della situazione. La ciclista è stata trasportata all’ospedale di Benevento in prognosi riservata.

L’atleta è “caduta in un tratto in discesa, quando la velocità sfiorava i 90 km/h. Adesso le sue condizioni sono molto gravi e l’atleta è in prognosi riservata, perché si temono danni cerebrali”, ha confermato in una nota la Valcar-Pbm,. squadra di Claudia Cretti. Il team ha aggiunto che “terrà aggiornati gli organi di stampa sugli sviluppi di questa vicenda nel corso delle prossime ore. Per questo chiediamo gentilmente di rispettare le persone direttamente coinvolte nella vicenda: la famiglia dell’atleta in primis, e poi tutte le nostre atlete che sono molto scosse per quanto avvenuto. Daremo informazioni su questa vicenda e sui suoi sviluppi, anche per evitare la diffusione di notizie false o non precise”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Il suicidio del servizio pubblico

La difesa strettamente burocratica, da perfetto travet, fatta dal direttore di Rai3 Franco Di Mare in Commissione di vigilanza (leggi l’articolo) per scrollarsi di dosso l’accusa di censura sul concertone del Primo Maggio, spiega più di un’intera enciclopedia perché il Servizio pubblico in Italia è

Continua »
TV E MEDIA