Per Forza Italia il referendum deve mandare a casa Renzi. Ma Brunetta non vuole nuove elezioni: “Il Pd indichi Grasso o Padoan premier”

dalla Redazione
Politica

La sconfitta al referendum deve servire per mandare a casa Matteo Renzi. Ma da Forza Italia non è arrivata una prima richiesta di elezioni anticipate. Il capogruppo di Fi alla Camera, Renato Brunetta, ai microfoni di La7, ha chiaramente chiesto al Partito democratico di indicare un altro presidente del Consiglio. “Può essere Grasso, può essere Padoan, ma spetto al partito di maggioranza indicare il nome del premier per portare avanti la legislatura. L’importante è che vada a casa Renzi, per lui è game over.”, ha dichiarato l’ex ministro della Pubblica amministrazione. “In questi mille giorni – ha insistito – ha solo diviso il Paese”.

“Il dato certo è quello dell’enorme partecipazione al voto da parte degli italiani ed io a mia memoria non ricordo un’affluenza così alta per il referendum confermativo”, ha messo in evidenza Brunetta, che giudica il risultato “una grande vittoria della democrazia di fronte ad un cambiamento in modo violento della Costituzione”.