Per Tajani il Centrodestra deve fare un salto di qualità e trovare una sintesi. “Basta con le polemiche e i temi che appassionano solo il palazzo”

Per Tajani il Centrodestra deve fare un salto di qualità
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Il centrodestra deve fare un salto di qualità e diventare protagonista della modernizzazione del Paese. Basta con le polemiche e i temi che appassionano solo il palazzo. I nostri valori non cambiano, al centro mettiamo sempre la persona, ma il mondo va avanti”. È quanto ha detto a Libero il vicepresidente di Forza Italia e del Ppe, Antonio Tajani.

“Le bollette dell’energia aumentano. Le aziende italiane del settore agroalimentare – ha aggiunto l’esponente azzurro – non riescono a trovare giovani tecnicamente preparati. Noi che risposte diamo a questi problemi? E’ questo che deve chiedersi il centrodestra, se nel 2023 vuole vincere e governare”. Il centrodestra esiste ancora “perché c’è il popolo di centrodestra”. “Il centrodestra politico deve essere trasformato -ha detto ancora Tajani, aggiornato e rafforzato, e non si può certo dire che sia un monolite. Ma con l’attuale legge elettorale non può non esserci”.

Leggi anche: È iniziata la resa dei conti. Salvini: “Qualcuno del centrodestra è sparito e ha tradito. Preferisco il gioco di squadra a quello dei singoli”.

“Credo a Salvini quando dice che la Lega non vuole uscire dal governo. Le proposte di Forza Italia – ha detto ancora il vicepresidente di Forza Italia -, a cominciare dalla cancellazione dei colori e dalla semplificazione delle norme per la didattica a distanza, sono state accettate. Sulla dad per gli studenti non vaccinati le idee della Lega sono diverse dalle nostre, ma né la coalizione né il governo si reggono su questo. Le questioni fondamentali sono altre, come le tasse. E se il centrodestra vuole ottenere i suoi obiettivi, serve stabilità. E’ il motivo per cui noi e la Lega abbiamo votato per Mattarella: la stabilità”. Quanto ai rapporti con Giorgia Meloni, “quelli personali, buoni come sempre. Quelli politici ci vedono ovviamente divisi: noi siamo al governo, loro all’opposizione, certe tensioni sono inevitabili”.

Però tra un anno si vota e i toni all’interno della coalizione non sono mai stati così duri: “E’ chiaro che il centrodestra, se vuole vincere le elezioni, deve trovare una sintesi. Per questo Forza Italia sta evitando di fare polemiche, concentrandosi sulla soluzione dei problemi di famiglie e imprese. Sappiamo che si può andare al governo solo se il centro del centrodestra, quello che rappresenta in Italia il Ppe, riesce a raccogliere tanti consensi da permettere alla coalizione di vincere e risultare credibile a livello internazionale”, ha concluso Tajani.