È iniziata la resa dei conti. Salvini: “Qualcuno del centrodestra è sparito e ha tradito. Preferisco il gioco di squadra a quello dei singoli”

Salvini: "Qualcuno del centrodestra è sparito e ha tradito"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“La battaglia del Quirinale è durata una settimana, qualcuno del centrodestra è sparito e ha tradito. Sono mancati decine di voti di Forza Italia e Coraggio Italia per eleggere una donna, era un mio impegno e sarebbe stato un bellissimo segnale”. È quanto ha detto a Radio24 il leader della Lega, Matteo Salvini.

“Belloni? Non è vero che l’ho incontrata. I miei numerosi tentativi – Salvini -, a volte in solitaria, li rivendico con orgoglio. Sono stati uno per uno bocciati e sabotati dagli altri, vista l’aria che tirava ho detto di chiedere a Mattarella di rimanere altrimenti con un Parlamento così diviso non si va lontani”.

Quanto alla situazione del centrodestra, Salvini ha spiegato: “Chi saranno i miei compagni di percorso? Tutti coloro che si sentono alternativi alla sinistra, non escludo nessuno. Preferisco il gioco di squadra a quello dei singoli. Il centrodestra ha giocato con i singoli in questi mesi e ha perso prima le amministrative e poi non ha fatto bella figura nell’elezione del presidente della Repubblica”.

“Voglio un’Italia che si fonda sui sì e sulla comunità ed è questo il centrodestra che ci sarà, perché è maggioranza del Paese. Molti – aggiunge i leader Salvini – sono arrabbiati, ma c’è un anno di tempo per dimostrare di che pasta siamo fatti. Il centrodestra è culturalmente ed economicamente maggioranza, ora sta a noi restituire orgoglio e compattezza e non li restituisci con Renzi e Mastella”.

Leggi anche: È guerra totale tra Meloni e Salvini. Tutti contro tutti nel Centrodestra. Giorgia accusa Matteo: le poltrone prima dell’alleanza. E il Cavaliere si smarca dal tandem sovranista.