Piazza Affari ancora in rosso. Lo spread sale a quota 247

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Secondo rosso consecutivo per Piazza Affari, che anche oggi chiude con un segno negativo: il Ftse Mib in calo dell’1,41% a 16.999 punti e l’All Share dell’1,46% a 18.030. Ma non si tratta solo di un indebolimento italiano. A crollare sono state infatti tutte le Borse europee: Londra ha perso lo 0,19%, Parigi l’1,35%, Francoforte lo 0,79% e Madrid l’1,79%.
A Piazza Affari, dopo Finmeccanica (-5,2%), è il comparto bancario a registrare le perdite più sostenute: il titolo di Mps segna -4,39% a 0,23 euro, dopo una seduta caratterizzata da un andamento altalenante e un periodo di sospensione dalle contrattazioni. Mentre Banca Carige segna il -4,2%, all’indomani del consiglio di amministrazione che ha convocato per il 30 settembre l’assemblea straordinaria che dovrà eleggere i nuovi vertici.
Chiude in rialzo a 247 punti base lo spread tra Btp e Bund tedesco, con il tasso del decennale italiano al 4,31% sul mercato secondario. Il differenziale aveva terminato la seduta di ieri a 238 punti. La scorsa settimana lo spread aveva toccato i minimi degli ultimi due anni in area 230 punti base.

 

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA