Piazza Affari ancora in rosso. Lo spread sale a quota 247

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Secondo rosso consecutivo per Piazza Affari, che anche oggi chiude con un segno negativo: il Ftse Mib in calo dell’1,41% a 16.999 punti e l’All Share dell’1,46% a 18.030. Ma non si tratta solo di un indebolimento italiano. A crollare sono state infatti tutte le Borse europee: Londra ha perso lo 0,19%, Parigi l’1,35%, Francoforte lo 0,79% e Madrid l’1,79%.
A Piazza Affari, dopo Finmeccanica (-5,2%), è il comparto bancario a registrare le perdite più sostenute: il titolo di Mps segna -4,39% a 0,23 euro, dopo una seduta caratterizzata da un andamento altalenante e un periodo di sospensione dalle contrattazioni. Mentre Banca Carige segna il -4,2%, all’indomani del consiglio di amministrazione che ha convocato per il 30 settembre l’assemblea straordinaria che dovrà eleggere i nuovi vertici.
Chiude in rialzo a 247 punti base lo spread tra Btp e Bund tedesco, con il tasso del decennale italiano al 4,31% sul mercato secondario. Il differenziale aveva terminato la seduta di ieri a 238 punti. La scorsa settimana lo spread aveva toccato i minimi degli ultimi due anni in area 230 punti base.