Piazza Affari in caduta libera fa segnare -3,5%. Tracollo per i titoli bancari. Ma chiudono in rosso pure i principali listini europei

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La giornata per le Borse europee è iniziata male ed è finita anche peggio. I listini trascinati dal calo di quelli cinesi hanno chiuso le contrattazioni in forte ribasso. La peggiore è stata Piazza Affari con il Ftse Mib a -3,49%. Malissimo i titoli dei bancari con sospensione durante la giornata per Bpm, Mps, Unicredit, Bper e Ubi. Male le contrattazioni anche sulle altre piazza europee con Londra che fa segnare -0,98%, Parigi -1,33% e Francoforte il 2,44%.

Tracollo per Mps (-7,88% a 0,655), ancora peggio ha fatto Bpm -9,81%, super rosso anche per Bper -7,52% e Unicredit -6,48%. Ma sono andati male anche i titoli di Fca, Telecom e Generali. Giornata col segno più per Saipem, Tenaris ed Eni.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quel bivio tra il M5S e il Ponte sullo Stretto

Nei sondaggi della Ghisleri e Pagnoncelli non c’è traccia, ma in Italia non c’è partito che sta crescendo più di quello del cemento. I soldi del Recovery Plan permetteranno di aprire cantieri ovunque, e come da tradizione c’è la fila per costruire quello che capita,

Continua »
TV E MEDIA