Piazza Affari parte in ripresa

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Apertura in rialzo per Piazza Affari, che tenta nuovamente il recupero dopo la recente debolezza, nonostante alcuni dati macro non siano incoraggianti, a partire dal Pil giapponese (-1,7% nel secondo trimestre).

Il Ftse Mib sale dello 0,57% e il Ftse All Share dello 0,51%. Positive anche le principali Borse del Vecchio Continente, a Parigi il Cac40 guadagna lo 0,50%, a Francoforte il Dax30 lo 0,62%, quando Londra e’ praticamente invariata con il Ftse100 che segna un +0,02%.

Tra i titoli subito in evidenza i bancari, in particolare con Bpm (+1,40%), mentre fa eccezione Banca Mps (-0,83%), che era stata tra i migliori della vigilia. Sul mercato dei cambi, l’euro recupera lievemente sul dollaro a 1,3368 (1,3358 ieri), e scambia a 136,744 yen (136,53). Il biglietto verde passa di mano a 102,28 yen (102,19). Ancora in calo il petrolio, con il Wti che scende dello 0,18% a 97,18 dollari al barile.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA