Piazza Affari regge l’urto del verdetto della Commissione Ue sulla Manovra (+0,86%). Lo spread chiude a 318 punti base. In sofferenza i titoli bancari

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La bocciatura della manovra da parte della Commissione europea non pesa su Piazza Affari, che chiude la giornata con un calo dello 0,86%. Lo spread tra Btp e Bund, invece, si è fermato a 318 punti base, a risentirne i bancari: Mps -3,65%, Bper -2,16%, Carige -2%, Ubi -0,22%, Unicredit -0,28%, Banca Generali -3,62%, tiene solo Intesa Sanpaolo con un +0,03%. Fra i titoli a maggior capitalizzazione spicca la performance di Luxottica, che sale del 3%, e Mediaset +2,96%. Bene anche Fca +1,27%.