Plusvalenze, penalizzazione di 15 punti per la Juventus

La Corte d’Appello della Federcalcio, non ha accolto l’istanza per revocazione del processo plusvalenze, e ha punito la Juventus con 15 punti di penalizzazione.

In attesa dei ricorsi e delle motivazioni, stangata della giustizia sportiva nei confronti della Juventus per la vicenda delle plusvalenze.

Plusvalenze, penalizzazione di 15 punti per la Juventus

La Corte d’Appello della Federcalcio ha inflitto 15 punti di penalizzazione alla Juve per la vicenda delle plusvalenze

La Corte d’Appello della Federcalcio, infatti, non solo ha accolto l’istanza per revocazione del processo plusvalenze, presentata dalla procura, ma è anche andata ben oltre le richieste e punisce la Juventus con 15 punti di penalizzazione nell’attuale campionato, contro i 9 chiesti questa mattina dal procuratore Chinè.

La Corte Federale di Appello, presieduta da Mario Luigi Torsello, ha stabilito che la sanzione va scontata nella corrente stagione sportiva e ha inflitto una serie di inibizioni, anche qui andando in alcuni casi oltre le richieste della procura, per 11 dirigenti bianconeri (30 mesi a Paratici, 24 mesi ad Agnelli e Arrivabene, 16 mesi a Cherubini, 8 mesi a Nedved, Garimberti, Vellano, Venier, Hughes, Marilungo e Roncaglio).

La Corte ha confermato il proscioglimento per gli altri 8 club coinvolti (Sampdoria, Pro Vercelli, Genoa, Parma, Pisa, Empoli, Novara e Pescara) e i rispettivi amministratori e dirigenti.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 22:01
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram