Povera Italia. Il rapporto Istat: l’11,9% delle famiglie italiane in gravi difficoltà economiche. Allarme soprattutto per bambini e anziani

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un dato, quello dell’Istat, indice del fatto che a distanza di anni le condizioni economiche di tanti italiani non sono affatto migliorante. L’11,9% delle famiglie italiane nel 2016, infatti, si è trovata nelle condizioni di “grave deprivazione materiale”. A dirlo è il direttore del Dipartimento per la produzione statistica alle commissioni Bilancio di Camera e Senato, Roberto Monducci, nel corso dell’audizione sul Def davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato.

Si tratta di una quota stabile della popolazione italiana rispetto all’anno precedente. Al contrario, tra il 2015 e il 2016 l’indice di grave deprivazione peggiora per le persone anziane (65 anni e più), passando dall’8,4% all’11,6%, pur rimanendo al di sotto del dato riferito all’insieme della popolazione, e per chi vive in famiglie con persona di riferimento in cerca di occupazione (da 32,1% a 35,8%). In lieve diminuzione, invece, la quota della popolazione con meno di 18 anni, pari al 12,3% (pari a 1 milione e 250 mila minori). Questi dati, osserva Monducci, “confermano dunque l’urgenza degli interventi previsti dal governo per il contrasto alla povertà”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA