Prenotazione vaccino Veneto, come funziona il sito e quando è possibile farla

prenotazione vaccino veneto luca zaia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Veneto inizia a vaccinare gli over 60. La possibilità di prenotare è aperta da lunedì 26 aprile alle 14, e le somministrazioni inizieranno giovedì, quindi in anticipo rispetto a quanto preventivato. Questo perché le Ulss segnalano che “risulta difficile aggredire il 30% degli over 70 che ancora mancano”, spiega il presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

Prenotazione vaccino Veneto

Al momento, infatti, è stato vaccinato il 59% dei soggetti tra i 70 e i 79 anni, e un altro 10%-15% ha già fissato l’appuntamento. Ma rimane così un 25%-30% che ancora non ha prenotato e la Regione non intende rischiare di rallentare la campagna vaccinale per attenderli. Pertanto, posto che potranno vaccinarsi anche in seguito, intanto viene aperta anche agli over 60 la possibilità di vaccinarsi. “Stiamo correndo, se arrivano vaccini speriamo di anticipare anche gli over 50… Il mio obiettivo sarebbe di vaccinare tutti gli over 50 prima dell’estate”, commenta il presidente della Regione Luca Zaia, che fa però un appello agli over 70: “le agende sono aperte, prenotatevi”.

Questa mattina il Veneto aveva in magazzino 134.000 dosi di vaccino in magazzino, che ora sta utilizzando. Oggi sono in arrivo 19.000 dosi di Moderna e 10.000 dosi di AstraZeneca, mentre mercoledì arriveranno circa 170.000 dosi di Pfizer. Domenica 25 aprile, in Veneto hanno somministrato 18.746 dosi di vaccino contro il Covid-19, di cui 13.901 prime dosi e 4.845 seconde dosi. In totale hanno quindi somministrato 1.490.667 dosi, pari al 91,7% delle forniture ricevute.

Come funziona il sito per prenotare il vaccino anticovid in Veneto

In totale sono quindi state somministrate 1.490.667 dosi, pari al 91,7% delle forniture ricevute. Le prime dosi somministrate sono 1.024.848 (21% popolazione), e le seconde dosi sono 465.829 (9,5 popolazione). Il 59,5% della popolazione tra i 70 e i 79 anni, il 63,2% dei disabili e il 49,1% dei soggetti vulnerabili hanno ricevuto almeno una dose. Ieri. poco prima che aprisse ufficialmente questa possibilità, cioè alle 14, qualcuno era già riuscito a prenotarsi (le prime vaccinazioni saranno giovedì 29 aprile), ma dalle 14 fino circa alle 14.30 tutti siti delle nove Ulss Venete dedicati alle prenotazioni (quindi anche quello veronese) sono andati in tilt, forse per l’alto numero di accessi contemporanei o per l’aggiornamento del portale.

L’Arena di Verona ha spiegato come funziona la prenotazione del vaccino in Veneto:

  • Si accede dal sito internet https://vaccinicovid.regione.veneto.it/ oppure da quello della propria Ulss (qui il sito dell’Ulss 9 di Verona);
  • Si seleziona la propria Ulss (per la provincia di Verona va scelta la numero 9) e si clicca sull’immagine con la dicitura “Prenotazione Vaccino Covid-19 Clicca qui”. Il link per la prenotazione è https://vaccinicovid.regione.veneto.it/ulss9
  • Si inserisce il proprio codice fiscale
  • Se si ha diritto (per categoria o età) alla vaccinazione nell’arco di qualche settimana, si apre una schermata nella quale si può scegliere il centro vaccinale dove fare il vaccino. Se la propria vaccinazione non è ancora programmabile, compare invece la scritta “codice fiscale non trovato”
  • Si sceglie il giorno per la vaccinazione
  • Puoi sceglie l’ora per la vaccinazione
  • Si lascia la propria mail e/o il proprio numero di telefono per ricevere la ricevuta di avvenuta prenotazione. Si può anche indicare la mail o il telefono di un parente/conoscente che la può stampare al posto vostro
  • Puoi stampare la ricevuta da portare con sé il giorno della vaccinazione

Online si trovano gli indirizzi delle vari Ulss. Questo è il link per la prenotazione del vaccino alla Ulss 6, qui c’è la Ulss 2, qui la Ulss 9.