Primarie Pd, a Roma vince Gualtieri. Lepore a Bologna. Letta: “La prima scommessa è vinta. Il popolo di centrosinistra è con noi”

primarie Gualtieri
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Roberto Gualtieri (nella foto) è in testa con il 62,2% dei voti nello spoglio per le primarie del centrosinistra nella capitale (leggi l’articolo) per il Campidoglio dopo lo scrutinio delle prime 42 sezioni su circa 187. Ad annunciarlo è stato il segretario Pd Andrea Casu. Seguono (dato 21 su 187) Giovanni Caudo col 14,3%, Imma Battaglia al 7,6%, Paolo Ciani con il 7,4%, Stefano Fassina al 5,4%, Tobia Zevi con il 2,6% e Cristina Grancio all’1%.

Urne chiuse alle 21 anche a Bologna per le primarie del centrosinistra. In attesa di conoscere i dati definitivi sull’affluenza (alle 17 erano stati 19.926 votanti), dai primissimi risultati che arrivano alla Casa del popolo del quartiere San Donato, quartier generale stasera di Matteo Lepore, il dem sarebbe in vantaggio ai seggi Savena, Caserme Rosse, Dossetti, Casteldebole e Borgo Reno attestandosi così intorno al 60%. Invece Isabella Conti sarebbe leggermente in testa al seggio Colli, nella zona del centro storico. Lo spoglio delle schede dovrebbe concludersi attorno alle 23.

“Bene! La prima scommessa è vinta. Le #primarie a Roma e Bologna sono un successo di popolo e pur in epoca Covid hanno affluenza come preCovid. Il successo di #Lepore e #Gualtieri dimostra che abbiamo avuto ragione a non aver paura a farle perché il popolo di centrosinistra è con noi. Avanti!” ha commentato con un tweet il segretario del Pd Enrico Letta.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Magistrati o politici double face

Milano e l’Italia che conta si cuociono le mani per applaudirlo, con la supplica di restare (leggi l’articolo). Tra pochi minuti alla Scala va in scena il Macbeth, e Shakespeare è inarrivabile nel farci riflettere sul prezzo del potere. Mattarella ringrazia e a quanto se

Continua »
TV E MEDIA