Procure, è il giorno dell’insediamento di Cantone a Perugia. “Onorato di questa occasione. Ci metterò tutto l’impegno e tutte le mie energie”

dalla Redazione
Cronaca
RAFFAELE CANTONE

Il magistrato ed ex capo dell’Anticorruzione, Raffaele Cantone, è arrivato questa mattina a Perugia per assumere la guida dalla procura della Repubblica dopo essere stato nominato dal Csm. Il pm ha fatto un primo passaggio nell’Ufficio giudiziario per poi raggiungere il tribunale e giurare come di rito davanti alla presidente. Ad accompagnare Cantone c’era il procuratore aggiunto Giuseppe Petrazzini che ha guidato la procura umbra nell’ultimo anno dopo il pensionamento Luigi De Ficchy. “Sono particolarmente onorato di questa occasione che il Consiglio Superiore mi ha dato” ha detto il nuovo procuratore. “Ci metterò tutto l’impegno e tutte le mie energie – ha aggiunto Cantone – nei prossimi quattro anni saranno dedicati a questo Ufficio”. “Credo sia riduttivo – ha detto ancora il neo procurato riferendosi all’inchiesta sul pm Luca Palamara – che una procura della Repubblica si debba occupare solo di un’unica inchiesta. La procura della Repubblica ha competenza distrettuale su tante materie ed ha grandi potenzialità. Quindi è giusto che si occupi di tutto”.