Rai e Floris, ora volano gli stracci

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Di Marco Castoro

Dopo il fair-play della prima ora ecco che tra Giovanni Floris e la Rai volano i piatti. Il conduttore di Ballarò ha fatto sapere che se ne va per una scelta editoriale di Viale Mazzini: «La Rai non sposava le mie idee». La risposta non si è fatta attendere. «Nessun problema editoriale. L’azienda è pronta a rinnovare il contratto alle condizioni economiche che conosce». Floris ha detto pure che è un problema lavorare senza progetti editoriali condivisi, mettendo in dubbio il sostegno e la fiducia dell’azienda riguardo a progetti che il conduttore non vuole imporre a nessuno. Ma anche in questa occasione la versione della Rai suona tutt’altra musica: «Abbiamo avuto sempre piena fiducia nei progetti di Floris e per questo lo ringraziamo del lavoro svolto», ribatte ancora Viale Mazzini. Quindi inutile fare i moralisti: al centro della trattativa ci sono i soldi (si è parlato di 4 milioni in tre anni). E il mercato ovviamente. Se c’è un’offerta migliore chiunque saluta baracca e burattini. Del resto pure Luigi Gubitosi non poteva fare altrimenti: un ritocco del compenso di Floris (un milione e 800 mila euro per tre anni) sicuramente avrebbe provocato la reazione di chi aveva subito tagli di stipendio.

Mentana e #Smentana
A La7 è tutto top secret sulla trattativa dell’anno tra Floris e Urbano Cairo. C’è da registrare anche una piccola apertura di Enrico Mentana all’arrivo del collega. «Floris è un uomo che ha mercato – sottolinea il direttore del tiggì di La7 – e chi lo prende fa un investimento nel proprio interesse, non un’opera pia. È insensato aprire una polemica sui soldi, nessun editore è un filantropo». A quanto pare la striscia di Floris su La7 andrebbe in onda nel preserale, prima del tiggì di Mentana. E non dopo perché che Lilli Gruber. Al Tg3 invece sarebbe andata in onda in access time. Di simpatico c’è da segnalare che come su twitter è stato rilanciato il rumor di Mentana al Tg1 è arrivato un tweet con la foto di Mario Orfeo e Mentana pancia a pancia corredato dall’hashtag Smentana.

Incognita Sottile e Merlino
A La7 ora bisognerà trovare uno spazio per i programmi serali di Myrta Merlino e Salvo Sottile. Poi lo squadrone è fatto. Tutto il talk minuto per minuto.

A chi Ballarò?
Il direttore di Raitre e il dg stanno valutando tutte le opportunità prima di scegliere il nuovo conduttore di Ballarò. In corsa c’è anche Andrea Vianello che baratterebbe volentieri la direzione di rete con un bel rientro in conduzione. In corsa Gerardo Greco, mentre Bianca Berlinguer ha smentito ogni suo interesse. Da tenere in considerazione pure Massimo Giletti e Nicola Porro. Sui nomi “esterni” qualcuno ha pensato a Gianluca Semprini di Sky e a Luca Telese di Mediaset.