Rai Sport, il Trap verso l’esonero. Per la voce dell’Italia agli Europei ci sono Ranieri e Lippi in prima fila

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il direttore di Raisport, Gabriele Romagnoli, sta rinchiuso per ore nel suo ufficio nel tentativo di trovare il bandolo della matassa e brevettare nuove soluzioni per i programmi che dovranno raccontare ai telespettatori Rai, i due grandi eventi sportivi dell’estate: gli Europei di calcio e le Olimpiadi di Rio. La trasmissione di punta, come anticipato da La Notizia, sarà coordinata da Raiuno e non da Raisport, quindi avremo un conduttore della rete ammiraglia e non uno della testata sportiva.

Dopo le ultime vicissitudini nella telecronaca Germania-Italia, anche un mostro sacro come Giovanni Trapattoni rischia l’esonero. Gli anni passano per tutti e l’ex ct ha perso un po’ dello smalto e della lucidità che l’hanno reso unico anche con la dialettica. Quindi Romagnoli, con l’ausilio di Verdelli, sta cercando un sostituto all’altezza. Il Trap resterebbe solo se non si dovesse trovare un candidato. Il migliore, Fabio Capello, è sotto contratto con Fox. La squadra degli opinionisti Sky è intoccabile, e tutti in campo perché anche l’emittente satellitare è presente a Francia 2016. L’altro commentatore che ha la Rai è Tramezzani, che sarà agli Europei ma in panchina con la nazionale albanese. Quindi o si trova un big o resta il Trap. Nel ventaglio dei papabili ci sono Claudio Ranieri, Marcello Lippi, Fabio Cannavaro, Pippo Inzaghi e Cristian Panucci. Dei quali solo l’ultimo ha esperienza consolidata con le telecronache. Per quanto riguarda la squadra dei giornalisti di RaiSport al seguito dell’Italia c’è da registrare il ritorno a bordo campo di Alessandro Antinelli e lo spostamento di Sabrina Gandolfi che lascerà il salottino ad Aurelio Capaldi. Marco Mazzocchi non ci sarà, così come Paola Ferrari. Amedio Goria farà l’inviato fuori dalla gara.

SOSPESI TRE FUNZIONARI – Tre direttori della fotografia della Rai sono indagati dalla procura di Roma per corruzione nell’ambito dell’inchiesta sugli appalti Rai. Sono accusati di aver affidato a società dell’imprenditore David Biancifiori, principale indagato e già arrestato nell’ambito della stessa inchiesta, la fornitura di apparecchiature tecniche in cambio di denaro. La Rai si dichiara parte lesa e ha sospeso i tre funzionari indagati.

UN CANALE BIANCONERO – Nasce J-Planet, un canale del dtt interamente dedicato alla Juventus e diretto dal giornalista Marcello Chirico. Il debutto è previsto per lunedì prossimo alle 10:30 sul canale 63 del digitale terrestre, visibile gratuitamente. J-Planet è un canale del circuito Mediapason (la casa madre di Telelombardia, Antenna 3 e Top Calcio). È un progetto nato da un’idea di Fabio Ravezzani, che ha scritto un tweet con una dedica particolare: “J-Planet è dedicato a tutti quelli che vedono troppe tv schierate contro la Juve”.

Chissà se lo guarderanno gli arbitri…

Tw: @Marcocastoro1