Reddito di cittadinanza: altro che flop. A chiederlo sono stati 900mila nuclei familiari. Assegno medio pari a 520 euro

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’Inps ha raccolto finora circa 900.000 domande da nuclei familiari per il Reddito di cittadinanza. Il numero è stato fornito da Pasquale Tridico, intervistato a Circo Massimo su Radio Capital. Secondo il presidente dell’Inps si tratta di un “buon risultato”, in linea con gli 1,3 milioni di nuclei previsti nella Relazione tecnica.

Il tasso di domande respinte si aggira attorno al 25%. “In un anno”, osserva Tridico, “arriveremo alla stima di 1,2/1,3 milioni di nuclei per un totale di quasi 4 milioni di individui”. Se i numeri sono questi, aggiunge, il costo sara’ di circa 7 miliardi. “Ci potrebbe essere un risparmio di un miliardo” rispetto alle previsioni della legge di Bilancio, soldi che “dovrebbero rimanere sul sociale”, osserva il presidente dell’Inps.

L’assegno medio risulta pari a 520 euro, anche perché, ha spiegato Tridico, molti italiani sono possessori di case o comunque non pagano l’affitto o lo pagano in nero, dunque i 780 euro sono decurtati dei 280 euro specificamente previsti per pagare la pigione.