Regionali, Bonaccini: “Abbiamo vinto e l’abbiamo fatto sul terreno delle proposte di governo. L’arroganza non paga mai”

dalla Redazione
Politica

“La scelta di usare l’Emilia-Romagna per altri fini gli emiliano-romagnoli l’hanno capita. Hanno deciso di mettere la campagna su un altro terreno e noi abbiamo vinto anche su quel terreno”. E’ quanto ha detto il governatore dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, commentando i primi risultati del voto alle regionali. “L’arroganza – ha aggiunto il candidato del centrosinistra – non paga mai. Soprattutto se caratterizzi la campagna elettorale nascondendo la candidata che sarebbe la mia avversaria, significa che hai deciso di giocare su altro terreno e noi abbiamo vinto anche su quel terreno. Gli emiliano-romagnoli non gradiscono che tu vieni a suonare ai nostri campanelli. Abbiamo vinto e l’abbiamo fatto sul terreno che ci è più congeniale, quello delle proposte di governo. Ce ne eravamo dimenticati di stare in piazza, ce l’hanno detto anche le Sardine, riempiendo le piazze e chiedendo una politica non solo fatta di volgarità e di un invito alla rabbia o al rancore, ma anche più civile e pacata.Speriamo che l’Italia in futuro assomigli un po’ di più all’Emilia-Romagna”.