In Emilia stravince Bonaccini (50,8%). La Borgonzoni si ferma al 43%. In Calabria Santelli al 51,2%. Callipo al 30,7

dalla Redazione
Politica

La terza proiezione Swg per La7 (copertura 39%) dà il governatore uscente dell’Emilia-Romagna, sostenuto dal centrosinistra, Stefano Bonaccini, al 50,8% e la candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni al 43%. Il candidato del Movimento 5 Stelle, Simone Benini, è invece al 4%. Tra i partiti si conferma il testa a testa tra Pd e Lega: i dem sono al 32%, in una coalizione di centrosinistra che raccoglie il 47,3%. La Lega è al 31,7%, Fdi all’8,2, Fi al 2,5 in una coalizione del centrodestra che prende il 45,6%. Il Movimento Cinque Stelle si ferma al 5,4%.

In Calabria, secondo quanto emerge dalla terza proiezione di Swg per La7 (copertura 21%), Jole Santelli, candidata per il centrodestra, è al 51,2%, mentre il candidato del centrosinistra, Filippo Callipo, al 30,7%. Carlo Tansi al 9,3%, Francesco Aiello (M5S) al 7,5%. Per quanto riguarda i dati dei partiti, nel centrodestra Forza Italia è il primo partito con l’11,2%, FdI al 10,6% e la Lega al 10%. In totale la coalizione raggiunge il 54,9%. Nel centrosinistra: il Pd è al 14,6%, ‘Io resto in Calabria’ all’8,1% e i democratici progressisti al 6,9%.

Affluenza in deciso rialzo in Emilia-Romagna e miglioramento anche in Calabria. Secondo quanto rende noto il Viminale su tutti i 328 Comuni emiliano-romagnoli al voto, l’affluenza, alle 23, è stata del 67,67%, in netto aumento rispetto alle Regionali del 23 novembre 2014, quando il dato finale fu del 37,76%. In Calabria è stata, invece, del 44,32%, in leggero aumento rispetto al 44,16% delle precedenti regionali sempre del 23 novembre 2014.