Renzi si smarca: il proporzionale?

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

“Tra la palude e la frontiera, io sto dalla parte della frontiera, sempre. Tutto qui. E preferisco rischiare e fallire rispetto a chi tergiversa e si nasconde. Oggi l’Italia puo’ rompere l’incantesimo e rimettersi in corsa. Sono convinto che ce la faremo e darò tutto me stesso perché accada”. Cosi il segretario del Pd, Matteo Renzi, nella sua e-news, alla fine di una lunga giornata di polemiche. Il malumore è forte, nella base e anche fuori dal partito. La storia delle liste bloccate non va giù a tanti, troppi, ed ecco che il rottamatore scarica l’alleato dell’ultima ora, Berlusconi: “Sulla legge elettorale io ero sostenitore delle referenze, ma Forza Italia ha detto di no”.