Renzo Piano dona a Genova l’idea per un nuovo ponte. L’archistar in Regione insieme al suo staff: “Non credo ai tempi record per la ricostruzione”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La prima idea per la realizzazione di un nuovo ponte a Genova è arrivata dall’archistar Renzo Piano che ha regalato un”idea di ponte’ alla sua Genova. Dopo l’incontro con il presidente della Regione, Giovanni Toti, e il sindaco di Genova, Marco Bucci, l’archistar ha detto:  “Spero di essere utile. Lo faccio con molta convinzione, bisogna che la città ritrovi orgoglio e riscatto, bisogna ricostruire questo ponte e ripensare l’intera area della Val Polcevera. Da qui a dire che c’è un’idea progettuale è eccessivo, c’è un impegno morale a fare in modo che il nuovo ponte porti con sé i tratti della genovesità, della qualità e un po’ della nostra parsimonia”.

Piano si è presentato in Regione in compagnia del suo staff: “Ero a Ginevra e da allora non penso a altro. L’architettura fa questo: celebra e costruisce, la città costruisce cambiamenti e documenta. L’importante è non cadere nella retorica”. Entrando nel dettaglio della realizzazione del ponte, Piano ha detto la sua: “Non credo ai tempi record per la ricostruzione, credo nei tempi giusti. Bisogna fare presto ma non in fretta”.

 

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA