Ricovero lampo per Berlusconi. L’ex premier è stato dimesso dal San Raffaele. Forza Italia: “Leggero problema cardiaco”

SILVIO BERLUSCONI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ricovero lampo per il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi. L’ex premier è stato dimesso nel pomeriggio di oggi dall’ospedale San Raffaele di Milano dove era stato ricoverato ieri (leggi l’articolo) per accertamenti. Il Cavaliere, secondo quanto hanno riferito da Forza Italia, ha avuto un leggero problema cardiaco che ha richiesto dei controlli. Ora si trova nella sua residenza di Arcore.

Berlusconi, ieri era stato di nuovo ricoverato “per una valutazione clinica approfondita”. Berlusconi, ha detto questa mattina il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani, “è stato ricoverato al San Raffaele per dei controlli approfonditi come già accaduto in passato, quindi i medici hanno ritenuto di visitarlo e credo starà lì per qualche giorno”.

Il leader di Forza Italia era stato dimesso da San Raffaele il 15 maggio scorso (leggi l’articolo) dove, anche in quel caso, era rimasto ricoverato per alcuni giorni. Subito dopo Berlusconi era tornato nella sua residenza di Villa San Martino ad Arcore, dove era stata attrezzata una stanza apposita per proseguire le cure.

Per Berlusconi, si era trattato del secondo ricovero in poco tempo, dopo quello durato 24 giorni, dal 6 aprile al primo maggio (leggi l’articolo). L’ex premier, 84 anni, aveva contratto il Covid in autunno e successivamente accusato patologie connesse al post infezione.