Rifiuti anche in siti di altri comuni. Via libera dal Consiglio di Stato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Il Consiglio di Stato con le ordinanze 792, 793, 794 e 795, pronunciate oggi sugli appelli proposti dall’Avvocatura Capitolina e dall’Avvocatura dello Stato, ha confermato i decreti adottati lo scorso 28 febbraio che consentono il trattamento dei rifiuti in impianti localizzati in altri Comuni della Regione.
La decisione del Consiglio di Stato è motivata dalla necessità di evitare gravi situazioni di emergenza per la città di Roma e permette di procedere con il Piano rifiuti elaborato dal Commissario straordinario Goffredo Sottile”. E’ quanto dichiara in una nota l’avvocato Andrea Magnanelli, capo dell’Avvocatura di Roma Capitale. (ITALPRESS)