Rimbalzone per le Borse europee. A Piazza Affari volano i titoli bancari

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Piazza Affari per ora è la regine d’Europa. Pronto riscatto dei listini dopo due giorni neri. La Borsa di Milano sfiora quasi il +5% guidata dai titoli bancari estremamente positivi: Unicredit (+9%), Intesa (+8%), Banco Popolare (+6%), Bpm (+5,8%) e Ubi (+5,03%). Ma vanno benissimo anche Exor (+8%), Fca (+4,49%) e Ferrari (+3,52%). Debole Saipem (-1,14%), unico segno meno tra i grandi titoli. Lo spread tra Btp e Bund apre in netto calo a 142,3 punti. Il rendimento del titolo decennale italiano scende all’1,69%. Ieri lo spread aveva chiuso a 146 punti ai massimi da luglio 2015. Lieve rialzo per il prezzo del petrolio dopo il crollo sotto quota 28 dollari di ieri.

Deutsche Bank segna un rialzo del 10% alla Borsa di Francoforte dopo le perdite dei giorni scorsi. Il colosso tedesco starebbe considerando di utilizzare parte della propria liquidità per un’operazione di riacquisto del proprio debito che allevierebbe i timori dei mercati emersi questa settimana. Secondo l’agenzia Bloomberg, nessuna decisione è stata ancora presa sul ‘buyback’. L’operazione, secondo il Financial Times, riguarderebbe solo i bond senior (quelli meno rischiosi). Restano col segno negativo, invece, le borse asiatiche.