Roma caput terzo mondo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

All’Atac (l’azienda dei trasporti capitolini) non si scompongono: a Natale la metro resta chiusa, ci sono i bus. E’ così da sempre. Ma per una capitale europea che proprio in questo periodo diventa una calamita per i turisti (soprattutto per l’evento della prima messa di Natale celebrata da Papa Francesco) è difficile da spiegare. Si chiudono i Fori Imperiali alle auto, si tassano i residenti, si multano automobilisti, ristoratori e commercianti come non mai, ma di servizi manco a parlarne. Anche con il sindaco Marino, Roma resta la capitale del terzo mondo.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I 5S al bivio della loro storia

Come i capponi di Renzo, che se le davano di santa ragione mentre era già pronta la loro pentola, nei Cinque Stelle si menano come fabbri incuranti del barbecue che li attende, gentilmente offerto dalle élites finanziarie del Paese con i loro camerieri di destra

Continua »
TV E MEDIA