Benedetta la pioggia. Il piano per il razionamento dell’acqua a Roma viene messo in stand by da Acea

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Resta in stand by il piano per razionare l’acqua nella Capitale. Il piano di Acea prevede la riduzione della pressioni di acqua in orario notturno, dalle ore 23 alle 5 del mattino, ed è già pronto anche se per il momento non partirà.

Le precipitazioni del fine settimana hanno alleviato la crisi dei bacini idrici della regione Lazio. Anche le riparazioni che stanno permettendo di recuperare le perdite d’acqua sulla rete stanno facendo si che la situazione sia migliorata. Dal mese di maggio fino a oggi sono stati recuperati circa mille litri di acqua al secondo: sono, infatti, 1.300 le perdite riparate sulla intera rete. I miglioramenti sono arrivati anche grazie all’abbassamento delle temperature che ha prodotto l’abbassamento delle temperature e quindi un calo nei consumi di acqua da parte dei romani.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La balla degli italiani fannulloni

Ogni estate ha il suo tormentone musicale, ma quest’anno, con le discoteche ancora chiuse dobbiamo accontentarci di questo ritornello: “non ci sono lavoratori stagionali perché col Reddito di cittadinanza i giovani non vogliono più darsi da fare”. Su giornali e tv è questa la hit

Continua »
TV E MEDIA