Sale a 94 il bilancio dei medici morti a causa del Coronavirus. Stessa sorte per 26 infermieri. Oltre 12mila gli operatori sanitari finora contagiati

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si allunga l’elenco dei medici e degli infermieri che hanno perso la vita dopo aver contratto il virus Covid-19. Il totale dei decessi, tra i camici bianchi, riferisce la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), sale a  94. Sono, invece, 26, secondo l’ultimo bilancio reso noto dalla Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche (Fnopi), gli infermieri deceduti dall’inizio dell’emergenza Coronavirus e 6.549 i contagiati, 1.049 in più rispetto a sabato scorso. La Fnopi sottolinea che nelle ultime 48 ore il numero di positivi tra gli infermieri sia pari a un terzo dei contagiati totali nello stesso periodo di tempo e rappresenta la categoria sanitaria che conta il maggior numero di positivi: il 52% di tutti gli operatori. Tonino Aceti, portavoce di Fnopi, chiede a gran che vengano garantiti tamponi e dispositivi individuali di protezione: “Gli infermieri restano più a lungo accanto al paziente, e fanno turni anche di 12 ore ciascuno, che rendono molto più elevate le possibilità di contagio. Stanno pagando un prezzo altissimo”. Secondo gli ultimi dati resi noti dall’Istituto superiore di Sanità sono 12.681 (compresi i guariti e le vittime) gli operatori sanitari finora contagiati.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA