Saluti romani a Cogoleto, indagati i tre consiglieri comunali. Per la Procura di Genova hanno violato la legge Mancino

La Procura di Genova ha indagato per violazione della legge Mancino i tre consiglieri comunali di Cogoleto (leggi l’articolo), Valeria Amadei, Francesco Biamonti e Mauro Siri, che nella seduta consiliare del 27 gennaio scorso, in cui si celebrava il Giorno della Memoria, avrebbero ripetutamente fatto il saluto romano mentre votavano alcune delibere.

Saluti romani a Cogoleto, indagati i tre consiglieri comunali. Per la Procura di Genova hanno violato la legge Mancino

“Si tratta di una iscrizione doverosa – sottolinea il procuratore aggiunto Francesco Pinto – perché deve essere chiaro che nel nostro ordinamento il razzismo e l’antisemitismo non sono opinioni ma delitti e la reazione deve essere immediata quando succedono certi fatti”.

L’articolo 2 della legge Mancino punisce “chiunque, in pubbliche riunioni, compia manifestazioni esteriori od ostenti emblemi o simboli propri o usuali delle organizzazioni, associazioni, movimenti o gruppi” che incitano alla discriminazione o alla violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 16:01
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram