Salvate il soldato Marcuzzi. Da che pulpito arriva il linciaggio mediatico. Troppi critici hanno smarrito la memoria

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

marcuzziChe Alessia Marcuzzi diventi il capro espiatorio dell’immoralità della Tv, mi sembra un paradosso. Il pulpito da cui arrivano stroncate e giudizi non potrebbe permetterselo. Ha sempre dimostrato freschezza, professionalità e personalità nei palchi che ha solcato. Il suo fisico, la sua bellezza, non sono esplose con il Grande Fratello. La mancanza di memoria nuoce alla criticità. Così come pensare che il successo o l’insuccesso di un programma derivi esclusivamente dalle scelte del suo conduttore.

Forza Alessia. Chissà chi vuole prendere il tuo posto. Non farti più in là.

E PERFINO IL VATICANO SI ACCANISCE CON ALESSIA
Dopo tante critiche legate alla conduzione dell’Isola dei Famosi, la conduttrice di Canale 5 deve incassare pure la pesante stroncatura da parte del Vaticano che non l’ha ritenuta adatta alla conduzione del Giubileo dei Ragazzi 2016 (La Festa dei Giovani) previsto per 23-24-25 aprile perché “troppo trasgressiva”.