E ora Salvini azzoppato bombarda i Social. Negli ultimi sette giorni ha speso su Facebook più di Amazon e del Parlamento Ue

SALVINI SOCIAL MORISI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Bestia o non Bestia, Morisi o non Morisi, Matteo Salvini vive (anche) di Facebook. E dunque spende. A rotta di collo. Specie quando si avvicinano le urne. Dopo giorni e settimane in cui i dati Facebook dicono di una Lega e di un Capitano abbastanza in sordina, da una settimana a questa parte Salvini ha deciso di premere sull’acceleratore. Il report del social network più famoso al mondo parla chiaro: 25.730 euro nell’arco degli ultimi sette giorni. Quasi 4mila euro al giorno. Mica male.

Il dubbio è presto detto: sarà perché così Salvini, attaccato dai partiti rivali ma anche da non pochi leghisti all’interno del partito, colpito al fianco per l’abbandono di Morisi (leggi l’articolo), spera di recuperare voti? Il dubbio è legittimo, anche andando a curiosare sui post sponsorizzati dalla pagina del Capitano. Accanto al referendum sulla giustizia che la Lega sta portando avanti insieme ai Radicali, al canonico attacco alla ministra Luciana Lamorgese e all’evergreen salviniano dell’immigrazione, spuntano non pochi post sulle elezioni comunali.

E, in particolare, sulle elezioni romane. Ben due sono contro Carlo Calenda: “Calenda? Un ricco e viziato signore, che oggi al mercato di Porta Portese non si filava nessuno (a differenza di tanti commercianti e cittadini che incitavano e ringraziavano me e la Lega) e che per esistere ha dovuto attraversare trafelato la strada, passando pure col rosso, per provare ad attaccare briga. Noi oggi abbiamo risposto con educazione e sorriso, i cittadini romani risponderanno con una valanga di voti alla Lega domenica”. Fino a due giorni fa, invece, attiva era la sponsorizzazione di un post contro la sindaca uscente: “Ecco la Roma di Virginia Raggi…”, si legge sulla pagina Fb di Salvini sotto il video raffigurante dei cinghiali.

UN RECORD. Al di là dei contenuti, a incuriosire sono i numeri. Ad oggi la pagina che nell’ultima settimana ha speso di più in Italia in sponsorizzazioni è proprio quella di Salvini. Più, tanto per fare qualche esempio, del Parlamento europeo (circa 23mila euro) e più di Amazon Europa (11mila). Piccola curiosità. In questa “speciale” classifica spicca anche Fratelli d’Italia che nel corso dell’ultima settimana ha sborsato per sponsorizzazioni 13.084 euro. Non male per chi dice di amare e seguire le piazze. L’insegnamento di Morisi, a quanto pare, è rimasto.