Sanità e concorsi in Umbria, Finanza negli uffici della governatrice Marini. Inchiesta coinvolge anche il segretario regionale del Pd Bocci e l’assessore Barberini

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Guardia di finanza ha compiuto oggi una serie di perquisizioni in Umbria, nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Perugia riguardante un concorso in una delle aziende sanitarie umbre. Le perquisizioni sono state compiute negli uffici del presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, del segretario regionale del Pd ed ex sottosegretario all’Interno, Gianpiero Bocci, e dell’assessore alla sanità della stessa regione Umbria, Luca Barberini. Nell’indagine sarebbero coinvolti anche 6 dirigenti dell’azienda ospedaliera. L’inchiesta, coordinata dal procuratore capo di Perugia, Luigi De Ficchy, ipotizza, a vario titolo, i reati di abuso d’ufficio, rivelazione del segreto d’ufficio, favoreggiamento e falso.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA