Scaricati 1,3 milioni di Green Pass in 24 ore. M5S: “Gli italiani hanno compreso che la strategia adottata dal Governo è quella giusta”

Si è registrato un nuovo record di Green Pass scaricati: 1.310.001 in 24 ore tra quelli “base” e quelli “rafforzati”.

Nelle ore che hanno preceduto l’entrata in vigore delle nuove misure anti-Covid (leggi l’articolo) si è registrato un nuovo record di Green Pass scaricati: 1.310.001 in 24 ore tra quelli “base” e quelli “rafforzati”. In particolare, secondo quanto emerge dai dati del sito del Governo, sono stati 968.069 i Green Pass scaricati ieri per avvenuta vaccinazione, 336.563 quelli per l’effettuazione di un tampone e 5.369 per guarigione dal Covid.

PRIMO GIORNO DI SUPER GREEN PASS, I CONTROLLI A ROMA

“I numeri di questi giorni – affermano in una nota le deputate e i deputati del M5S in commissione Affari sociali – indicano con chiarezza che gli italiani hanno compreso che la strategia adottata dal Governo per fronteggiare la nuova ondata di Covid è quella giusta: ieri si è registrato il più alto numero di Green Pass scaricati, oltre un milione e trecentomila, e oggi, nel primo giorno di entrata in vigore della certificazione Covid rafforzata, la stragrande maggioranza delle persone sta dimostrando di condividere questa misura, che ha dimostrato di essere uno strumento imprescindibile per la tutela della salute e la tenuta dell’economia”.

“Dall’altro lato – continua la nota dei deputati M5S – corrono le vaccinazioni, con 390mila nuovi vaccinati in due settimane, oltre 8 milioni e mezzo di terze dosi e l’87,7% della popolazione con almeno una dose. Il vaccino è l’unica via possibile per affrontare la minaccia del Sars Cov 2. Tutto questo, insieme al mantenimento delle misure di distanziamento e l’uso delle mascherine, sta permettendo al nostro Paese di contenere il numero di ricoveri e di terapie intensive e mantenere aperte le attività economiche, evitando nuovi scenari da lockdown come quelli che si stanno prospettando in altre realtà europee, ben più colpite dal diffondersi del virus. Sappiamo che in questa pandemia non si può mai abbassare la guardia, ma la strada intrapresa dal nostro Paese è quella giusta”.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram