Schettino resta a piedi. Mai più un timone per lui: il ministro Lupi gli ritira la patente nautica. Naufraga così il sogno dell’ex comandante della Costa Concordia

Non potrà coronare il sogno di tornare a navigare Francesco Schettino. Perché il ministro per le Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, ha firmato il decreto che gli sospende la patente nautica. E’ stato necessario più di un anno e mezzo per bloccare il comandante che è finito sugli scogli dell’Isola del Giglio con la Costa Concordia. Il provvedimento sarebbe stato già adottato nell’estate scorsa, ma solo nella giornata di oggi la notizia è stata confermata. Proprio nella stessa settimana in cui i rottami della nave sono stati riportati in asse grazie a un’operazione unica nel suo genere. Restando alla Concordia c’è da sottolineare che fino a primavera resterà arenata al Giglio, in attesa di conoscere il porto a cui verrà affidato lo smaltimento.

Schettino resta a piedi. Mai più un timone per lui: il ministro Lupi gli ritira la patente nautica. Naufraga così il sogno dell’ex comandante della Costa Concordia
Pubblicato il - Aggiornato il alle 09:11
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram