Riforme, schiaffo al Governo. Battuto in commissione su emendamenti della minoranza Dem e Sel

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il segnale non è certamente positivo per il Governo battuto sulle Riforme nel corso delle votazioni in commissione Affari Costituzionali alla Camera. Passano due emendamenti identici presentati da Sel e dalla minoranza Pd col voto dei “frondisti” di Forza Italia. La modifica riguarda l’eliminazione dal nuovo Senato dei cinque senatori nominati dal presidente della Repubblica. Il governo aveva bocciato le modifiche dando parere negativo. Ma gli emendamenti sono passati con 22 sì e 20 no. A favore del provvedimento Maurizio Bianconi. Si è astenuto invece Andrea Giorgis. Il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi ha commentato: “Vedremo se l’Aula confermerà” il voto di oggi che elimina i cinque senatori di nomina presidenziale.