Sciopero 30 maggio 2022, i trasporti si fermano: quali sono le città coinvolte nell’iniziativa

Sciopero 30 maggio 2022, i trasporti si fermano in alcune regioni e città italiane. Le proteste nella scuola ma anche sui mezzi pubblici.

Sciopero 30 maggio 2022, i trasporti si fermano: non solo la protesta nel settore scolastico ma anche caos nel settore dei mezzi pubblici anche se i disagi sono locali.

Sciopero 30 maggio 2022, i trasporti si fermano: quali sono le città coinvolte nell’iniziativa

Sciopero 30 maggio 2022, i trasporti si fermano

I sindacati Flc Cgil, Cisl scuola, Uil Scuola, Snals Confsal, Gilda Unams hanno proclamato uno sciopero generale della scuola, fissato nella giornata di lunedì 30 maggio 2022. La protesta è stata organizzata nel momento in cui il Governo italiano e il Ministero dell’Istruzione non hanno dato alcun tipo di risposta in merito alle richieste di modifica del DL 36 avanzate dalle organizzazioni sindacali. Nello specifico, il DL 36 riguarda la formazione e il reclutamento del corpo docenti recentemente approvato dall’esecutivo.

Una protesta che coinvolge anche il settore dei trasporti in diverse città italiane. Dunque, ecco un lunedì 30 maggio 2022 davvero nel caos.

Quali sono le città coinvolte nell’iniziativa

Lo sciopero dei trasporti è limitato localmente. Infatti, è stato annullato lo sciopero nazionale dei trasporti inizialmente stabilito: così hanno deciso Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Ugl-Fna, dopo che, lo scorso 11 maggio, è stato rinnovato il contratto collettivo nazionale di lavoro degli Autoferrotranvieri-Internavigatori (Mobilità area Tpl), scaduto il 31 dicembre 2017 e che interessa circa 120mila lavoratori e lavoratrici del trasporto pubblico locale.

Ecco dunque, le regioni e le città coinvolte nella protesta locale dei mezzi di trasporto:

  • Le Autolinee Toscane si fermano: sciopero provinciale di 24 ore indetto da OSP BOBAS lavoro privato e sciopero locale di 24 ore con varie modalità indetto anche da OSP SLM-FAST-CONFSAL per la città di Firenze. Per informazioni si invitano i passeggeri a consultare il sito www.at-bus.it, oppure a chiamare il numero verde di Autolinee Toscane: 800 14 24 24 (Lun-Dom 6-24). Sui social aggiornamenti su Twitter: @AT_Informa e Facebook: Autolinee Toscane.
  • Si fermano anche i trasporti per CSC Mobilità di Latina: sciopero locale di 24 ore indetto da OSP FAISA-CISAL. Sul sito ufficiale si legge che a causa dello sciopero di 24 ore il servizio potrà subire forti ripercussioni. Restano ferme le fasce di garanzia dalle ore 06:30 alle ore 09:30 e dalle ore 13:30 alle ore 16:30.
  • In Calabria, il Gruppo Romano (F.lli Romano e Romano Autolinee Regionali) di Crotone si ferma per 4 ore, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, per il blocco indetto da OST FILT-CGIL. Info qui: contatti per servizio urbano e regionale tel. 0962 21709 per informazioni (Biglietteria Terminal Romano) – orario d’ufficio 6.30-18.30 dal lunedì al sabato, email: customercare@autolineeromano.com.
  • Infine, ad Udine ecco lo sciopero locale di 4 ore, dalle ore 17.00 alle 21.00, indetto da OSP UGL AUTOFERRO. L’organizzazione sindacale UGL FNA di Udine ha proclamato un’astensione del lavoro di 4 ore che interessa il servizio urbano ed extraurbano.
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram