Se il Fertility Day diventa il giorno per la “prevenzione della feritlità”. La Lorenzin non si ferma più: l’ultima gaffe arriva sul suo facebook (FOTO)

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

A questo punto c’è da pensare che Beatrice Lorenzin proprio non riesca a fare a meno di inanellare gaffe. E così, dopo l’ultima polemica di ieri per lo spot (rifatto, peraltro) sul Fertility Day e le accuse prima di razzismo, poi del copia-e-incolla delle foto, arriva l’ennesima figuraccia per il ministro della Salute.

Sulla sua pagina facebook, infatti, come osserva l’Huffington Post, la Lorenzin annuncia di aver dato mandato per attivare “il procedimento disciplinare e quello per la revoca dell’incarico dirigenziale nei confronti del responsabile della direzione generale della comunicazione istituzionale del suo Dicastero che ha curato la redazione e la diffusione del materiale informativo”. Solo che nella premessa il ministro si aggancia alle “polemiche relative alle accuse di razzismo rivolte al Ministero della Salute per un’immagine contenuta in uno degli opuscoli divulgativi sulla prevenzione della fertilità predisposti per il Fertility Day”.

Proprio così: prevenire la fertilità. Ovviamente il concetto reale è esattamente l’opposto (che poi è l’intento stesso del Fertilty Day).

lorenzin

E non è un caso che poco dopo il post sia stato corretto con “infertilità”, appunto. Ma la rete non perdona. E tra twitter e facebook piovono polemiche e sfottò. Ancora una volta.