Sette giorni in tv. Solo Signorini può far incontrare d’Urso e Panicucci. Gerry annuncia che lascerà la tv a 60 anni Vespa non lo farebbe neanche a 100

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Settimana in tv all’insegna di Signorini, Travaglio padre e figlio e Gerry Scotti.

Sabato 21/3
Intervistata a Tv Talk, la Venier ha parlato della sua carriera di ieri, di oggi e di domani. Tra risate e doppi sensi, zia Mara ha dichiarato: “Simona era la regina dell’Isola dei famosi”. Segni di distensione o solo una diplomatica cortesia?

Domenica 22/3
Mancava dalla poltrona di Che tempo che fa dal 2004 e anche stavolta le è stata riservata un’accoglienza a 5 stelle. La Ventura è tornata da Fazio e ha inondato gli studi di Raitre con la sua verve. Se brevettassimo il carisma di SuperSimo, ne ricaveremmo un antidoto infallibile contro il piangersi addosso. “Il cuore oltre l’ostacolo”, ci insegna. E noi alunni diligenti prendiamo appunti.

Lunedì 23/3
Dopo 2 mesi di prove del fuoco e liti infuocate, i naufraghi dell’Isola dei famosi sono tornati a casa. Si realizza la parabola più comica di un reality destinato a personaggi famosi: vincono le Donatella, quelle al cui nome ancora tutti commentano: ”E chi sò ‘ste due?”.

Martedì 24/3
Mentre su Sky Atlantic parte la serie 1992, a Milano scorrono fiumi di prosecco al party per i 20 anni del settimanale Chi. Passerella ricca di grandi nomi della tv nostrana. Menzione d’onore a Signorini: riuscire ad avere sia la Panicucci che la d’Urso senza dover scomodare le guardie del corpo è talento puro.

Mercoledì 25/3
Continuano le blind auditions di The Voice. Tante le vecchie glorie del canto o dei talent che tentano l’ultima spiaggia prima di aprirsi una tabaccheria. Che amarezza.

Giovedì 26/3
“A 60 anni lascio la tv”, annuncia Gerry Scotti. Tanti anni di onorata carriera, una reputazione d’acciaio e una professionalità da vero numero 1 del tubo catodico. Questo è ciò che lo zio Gerry ci lascerà, insieme ad un’eredità importante che difficilmente qualcuno sarà in grado di raccogliere.

Venerdì 27/3
Sul web non si parla d’altro. Il figlio di Marco Travaglio fa il rapper, si fa chiamare Trava, e si è messo in gioco ad Italia’s Got Talent. Due travaglio in tv. Sarà dura, lo so, ma facciamocene una ragione.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA