Si mantiene alto il numero dei malati guariti e dimessi. Ancora in calo decessi e ricoveri nelle terapie intensive. Superate le 25mila vittime

dalla Redazione
Cronaca

Ancora in calo, confermando il trend ormai consolidato da settimane, il numero dei ricoverati con sintomi e dei malati in terapia intensiva. Il totale dei pazienti attualmente positivi al Covid-19, secondo l’ultimo censimento fornito questa sera dal Dipartimento di Protezione civile, è di 107.699, con un decremento di 10 assistiti rispetto a ieri (ieri era stato di 102). Tra questi, 2.384 malati sono attualmente degenti nelle terapie intensive, con un calo, sempre rispetto a martedì, di 87 ricoveri. 23.805 persone sono, invece, ricoverate con sintomi nei reparti ordinari (-329 pazienti rispetto a ieri).

Sono 81.510, inoltre, pari al 76% del totale dei positivi, i pazienti che si trovano in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri, riferisce ancora la Protezione civile, i deceduti sono 437 in più e portano il totale a 25.085. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 54.543, con un incremento di 2.943 persone rispetto a ieri (quando erano 2.723).

Nel dettaglio (qui la mappa dei contagi), i casi attualmente positivi sono: 34.242 in Lombardia, 13.084 in Emilia-Romagna, 15.122 in Piemonte, 9.991 in Veneto, 6.167 in Toscana, 3.476 in Liguria, 3.230 nelle Marche, 4.463 nel Lazio, 2.998 in Campania, 1.874 nella Provincia autonoma di Trento, 2.874 in Puglia, 1.308 in Friuli Venezia Giulia, 2.287 in Sicilia, 2.108 in Abruzzo, 1.512 nella Provincia autonoma di Bolzano, 371 in Umbria, 833 in Sardegna, 821 in Calabria, 501 in Valle d’Aosta, 232 in Basilicata e 205 in Molise.

La Federazione nazionale degli ordini di medici (Fnomceo) ha reso noto, infine, che il bilancio dei medici finora deceduti, dopo aver contratto il Coronavirus, è salito a 144, con altri 3 decessi registrati nelle ultime ore. Sono, invece, complessivamente 17.997 gli operatori sanitari finora contagiati dal virus Covid-19.