Sicilia, nave russa spia davanti all’isola: le immagini dal satellite e i dubbi della misteriosa presenza

Sicilia, nave russa spia avvistata e ripresa a immagini satellitari che hanno fatto circolare pericolosi dubbi sulla sua presenza.

Sicilia, nave russa spia: nelle scorse ore sono circolate delle immagine del satellite che riprendono una sospetta nave russa nel Mediterraneo. Tanti dubbi sulla particolare presenza del personale di bordo.

Sicilia, nave russa spia davanti all’isola: le immagini dal satellite e i dubbi della misteriosa presenza

Sicilia, nave russa spia davanti all’isola: le immagini dal satellite

Le immagini del satellite hanno individuato una nave spia russa a largo dell’isola della Sicilia. Ad essere stata identificata dovrebbe essere il modello “Vishnya” che è stata fotografata a nord della Tunisia mentre faceva rifornimento di combustibile dalla petroliera “Vyazma”. Il sito CovertShores ha pubblicato l’immagine delle due navi affiancate per il trasferimento del carburante.

L’identificazione della nave nel dettaglio deve ancora essere confermata ma dovrebbe trattarsi della “Vasiliy Tatishchev”, che la Nato chiama in codice “Meridian”.

I dubbi della misteriosa presenza

Secondo le informazioni diffuse, questa nave russa pare sia entrata nel Mediterraneo lo scorso 20 gennaio. Le sue caratteristiche vedono una lunghezza di 95 metri, con un dislocamento di circa 3.500 tonnellate. A bordo dovrebbero esserci, secondo quanto riferisce Repubblica, 146 persone, in massima parte specialisti dei servizi segreti che hanno il compito di captare e analizzare le trasmissioni dei radar e dei sistemi radio avversari, per decifrarne frequenze e capacità.

Ci sono molti dubbi sulla presenza di questa particolare nave con specialisti ed analisti a bordo. Pare che la sua presenza sia per mettere pressioni alla Nato. Inoltre, che nel Mediterraneo ci siano altre navi russe: dall’incrociature  ‘Ustinov’ alla fregata ‘Grigorovich’ passando per un paio di sottomarini. La presenza di tanti navi nel Mediterraneo rende il mare un vero e proprio terreno di scontro.

Leggi anche: Esercitazioni NATO in Sardegna: cosa sta succedendo?

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram