Sigilli al tesoretto degli amici di Messina Denaro. Sequestrati beni per 13 milioni di euro nel trapanese. Nel mirino aziende e beni di quattro presunti amici del super latitante

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Maxi operazione di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza per mettere le mani su parte del tesoretto riconducibile a presunti amici del super boss Matteo Messina Denaro. Sigilli a 13 milioni di euro riconducibili a quattro presunti fiancheggiatori del boss mafioso. Le persone coinvolte sono Vito Gondola, 77 anni, ritenuto il reggente del mandamento mafioso di Mazara del Vallo; Michele Gucciardi, 62 anni, accusato di essere il reggente della famiglia mafiosa di Salemi; Giovanni Domenico Scimonelli, 48 anni, uomo d’onore della famiglia di Partanna; Pietro Giambalvo, 77 anni, allevatore, ritenuto uomo d’onore della famiglia di Santa Ninfa. Sono stati tutti arrestati lo scorso agosto nell’ambito dell’operazione antimafia ‘Ermes’ Sequestrate aziende e beni tra Trapani e Mazara del Vallo.