Siri, Cantone: “La bancarotta è un reato grave, evidentemente il ministro Salvini la pensa diversamente”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Il giudizio di specchiatezza ha anche un che di soggettivo. Per me uno che patteggia una bancarotta è colpevole di una bancarotta. Poi io ho le mie valutazioni ritenendo che la bancarotta sia un reato grave, evidentemente il ministro Salvini la pensa diversamente”. E’ quanto ha detto il presidente dell’Anticorruzione, Raffaele Cantone, nel corso di un’intervista su Radio Capital, commentando la vicenda giudiziaria che coinvolge il sottosegretario Armando Siri.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La balla degli italiani fannulloni

Ogni estate ha il suo tormentone musicale, ma quest’anno, con le discoteche ancora chiuse dobbiamo accontentarci di questo ritornello: “non ci sono lavoratori stagionali perché col Reddito di cittadinanza i giovani non vogliono più darsi da fare”. Su giornali e tv è questa la hit

Continua »
TV E MEDIA